Vai al contenuto

Come ricaricare la PostePay all’estero? – Guida

Essendo una carta di credito riconosciuta dal sistema bancario internazionale, la PostePay può essere ricaricata mentre si è in tutte le parti del mondo, indipendentemente dal Paese. Vediamo come.

PostePay: ecco cos'è

La PostePay, emessa dalle Poste, fa comunque parte del circuito elettronico Visa Electron, un sistema ormai accettato ovunque. Secondo le recenti statistiche sembra che in Italia siano state emesse quasi 9 milioni di PostePay.

Utilizzata prevalentemente per pagare gli e-commerce (i negozi del web) o effettuare spese nei negozi convenzionati, sembra anche che in futuro saranno emesse ancora più PostePay. Il suo successo lo si deve principalmente al fatto che può sostituire in tutto e per tutto una normale carda di credito.

Difatti una PostePay può essere utilizzata per prelievi e pagamenti vari ovunque funzioni il sistema Visa Electron, che ormai è diffuso ovunque. Altresì la PostePay rappresenta un'ottima soluzione per tutti coloro che non hanno una carta di credito, in quanto sono degli studenti o dei precari.

Ricaricare la PostePay: come fare

Recarsi a una qualsiasi posta estera e ricaricare la PostePay è il primo passo per sbagliare. Pur facendo parte di un circuito di pagamento elettronico internazionale, la PostePay può essere ricaricata solo dall'Italia, pur trovandosi in contempo anche molto lontano dai suoi confini.

Basta chiedere a un amico di prendere dei soldi e ricaricarla presso un ufficio postale. Ancora meglio assicurarsi che la PostePay sia regolarmente ricaricata, prima di partire per una vacanza lontano dai confini dello Stato Italiano.

Sfortunatamente non è possibile ricaricare la PostePay con un bonifico bancario o da un'altra carta di credito, in quanto la PostePay normale non è fornita di un IBAN. Questo limite viene meno nel caso della PostePay Evolution, una carta di credito provvista del codice IBAN.

Come ricaricare la PostePay online?

L'opzione della ricarica, resta possibile soltanto nelle Poste Italiane. Altresì, possedendo un conto Banco Posta, il famoso conto corrente postale, è possibile ricaricare la PostePay direttamente in modalità online.  La ricarica della PostePay all'estero può essere effettuata anche da un'altra carta PostePay, senza recarsi quindi alla Posta, oppure da una INPS Card.

La ricarica della PostePay e i relativi costi

La ricarica minima sulla PostePay dev'essere di un minimo pari a 5 euro, la stessa della quota di rilascio o quella di sostituzione.

  • Presso uno sportello delle Poste Italiane e sul web la ricarica ha un costo pari a 1 euro.
  • Nelle ricevitorie della SISAL il costo di ricarica è di 2 euro.
  • La ricarica con un'altra carta ha un costo di 3 euro.

Pertanto non vi è una grande differenza se fare la ricarica in modalità online oppure se recarsi presso gli uffici della Posta Italia. L'unica differenza è che nel secondo caso si potrà risparmiare diverso tempo.

PostePay: costi di prelievo

I costi di prelievo della PostePay variano a seconda del Paese:

  • nei Paesi che non hanno adottato l'Euro, il costo di prelievo è di 5 euro;
  • nei Paesi europei invece è di 1.75 euro.

Altre tipologie di Carte Prepagate

Noleggio auto senza carta di credito: è possibile?... Fino a non molto tempo fa, per quanto riguarda il noleggio auto senza carta di credito, si incontravano ancora enormi difficoltà e farlo era una vera ...
Carte Prepagate per l’estero: consigli utili... Carte prepagate per l'estero: un metodo sicuro, immediato per disporre sempre del proprio denaro. Carte prepagate per l'estero: decisamente la soluzi...
Prestiti-online.com: il portale semplice e immedia... E' online il nuovo portale informativo, prestiti-online.com, di proprietà della Fattoretto srl, agenzia di Digital Marketing che si occupa di finance....
Carte Prepagate 2017: tutte le migliori alternativ... Carte Prepagate 2017: quali sono le offerte otre poste pay? Tante sono le carte prepagate 2017 vantaggiose e alternative a Poste Pay. Le soluzioni so...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *