Vai al contenuto

Carta di Credito: Le 5 migliori soluzioni sul mercato

Le carte di credito presenti sul mercato sono moltissime e scegliere quella più adatta alle proprie esigenze può risultare un’impresa non da poco.

Molto spesso ci si affida alla propria banca, sottoscrivendo la carta abbinata al conto corrente di cui si è titolari.

Tuttavia è bene considerare alcune caratteristiche importanti per meglio comprendere lo strumento di pagamento che si desidera richiedere.

I principali circuiti di pagamento sono VISA e MasterCard. Si tratta dei canali che le banche utilizzano per veicolare le transazioni effettuate con le carte.

Per l’utente non ci sono molte differenze perché entrambi sono ampiamente utilizzati in Italia e all’estero.

Per quanto concerne le modalità di rimborso esistono tre opzioni: a saldo, cioè in un unico addebito a 30-45 giorni, rateale con importo fisso e revolving cioè a rate con importo variabile, il cui plafond si ricostituisce rimborsando.

Altro aspetto da tenere in considerazione sono i costi della carta di credito: non solo il canone ma anche le commissioni per l’utilizzo, che solitamente sono applicate solo al prelievo e mediamente sono del 4% dell’importo prelevato.

Molte banche propongono carte con canone zero.

E’ il caso di Hello Bank! con la sua Carta di Credito Hello!Card. E’ una carta con rimborso a saldo, plafond massimo concedibile di 5000 euro e circuito MasterCard. A questo è collegato il MasterCard Secure code, un sistema di sicurezza per i pagamenti online. La carta ha coperture assicurative, ad esempio per il furto di contanti prelevati all’atm.

Gratuita anche la Carta Visa Oro di Ing Direct con funzione di rimborso a saldo. E’ una carta Visa e sfrutta il sistema di sicurezza per gli acquisti online Verified by Visa. Il plafond standard è di 1500 euro, innalzabile in particolari condizioni. La carta è dotata di tecnologia contactless, che permette il pagamento semplicemente avvicinando la carta al pos per piccoli importi.

La Carta Blu Intesa Sanpaolo ha un canone che si modula in base all’utilizzo: lo standard è di 5 euro al mese che arriva ad azzerarsi con una spesa superiore a 500 euro nel mese precedente. Disponibile sia MasterCard che Visa, ha un plafond massimo di 3000 euro, innalzabile temporaneamente fino al 50%. La copertura assicurativa comprende anche acquisti online, ad esempio in caso di non conformità del bene o mancata spedizione.

Canone variabile anche per la carta CheBanca!, che è gratuita se si spendono almeno 5.000 euro nell'anno, altrimenti 24€. Il plafon proposto è importante: può raggiungere i 20.000 euro.

La Carta BancoPosta Più ha un canone annuo di 37euro ma ha doppia modalità di rimborso: a saldo e revolving. Inoltre offre la possibilità di trasferire liquidità dal fido della carta di credito, che è massimo 3.600 euro, direttamente sul Conto BancoPosta e restituire l'importo a rate.

Altre tipologie di Carte Prepagate

Carte credito prepagate: cosa sono e perché sono u... Le carte credito prepagate sono sempre più diffuse. Per quale motivo? Perché non necessitano di un conto e perché consentono di gestire i risparmi in ...
Deutsche Bank carta prepagata e conto corrente Diverse sono le offerte di ricaricabili proposte nel mercato finanziario ma Deutsche Bank carta prepagata tra le diverse soluzioni ha presentato db co...
Carta prepagata Monte dei Paschi: perché sceglierl... Carta prepagata Monte dei Paschi di Siena Spider Tra le diverse proposte finanziarie presentate ai propri utenti da una delle banche leader del terri...
Carta prepagata Intesa: pro e contro dell’offerta... Le carte prepagate sono un’alternativa molto valida per gestire i propri risparmi quotidianamente. Perfette per avviare i giovani all’utilizzo puntual...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *